Il Maine tassa auto ibride ed elettriche

Il Maine tassa auto ibride ed elettriche. Si proprio così, si pensa che l’introduzione di auto elettriche ed ibride, possono ridurre le emissioni e quindi fare del bene all’ambiente, ma c’è qualcuno che è contrario alla diffusione di questa tipologia di auto, perchè riducendo il consumo di carburante, o non consumarlo affatto, farebbe si che lo stato non abbia i giusti introiti derivanti dalla tassazione dei carburanti. Nel Maine, circolano 19.000 auto ibride e 410 auto elettriche, che rappresentano il 3% del parco veicoli circolanti. Stanno pensando di tassare con 150 dollari all’anno i possessori di auto ibride, e 250 dollari all’anno per i possessori di auto elettriche. Così facendo andrebbero sicuramente a minare l’eventuale convenienza per l’acquisto di questi veicoli, ma porterebbero nelle casse dello stato ben 2,9 milioni di dollari. Il governatore sostiene l’inserimento di questa tassazione, mentre i possessori dei veicoli ibride ed elettrici, hanno suggerito di aumentare la tassazione sul carburante, per far fronte ai mancati guadagni derivanti dai minor consumi. Vedremo chi la spunterà

Annunci

Auto Ecologiche Plug-in Metano Gpl Etanolo Idrogeno Fuel Cell Ibride Elettriche

Dopo quello che ho letto e che vi sto per raccontare, devo dire che sono rimasto molto sorpreso. Se si contano le auto ecologiche, che sarebbero, auto elettriche, ibride, ibride plug-in, fuel cell a idrogeno, a metano, a GPL o a etanolo E85, l’Italia è la prima in Europa, per numero di auto ecologiche in percentuale al totale di auto circolanti, con ben il 24,1%. Le auto ecologiche sarebbero ben 230.010, e le auto ecologiche più diffuse sono le auto Gpl e auto a metano. I Paesi europei con il maggior incremento di auto ecologiche sono Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera, sono il 21,2%. La Norvegia, guida la classifica per introduzione di auto ecologiche, ben il 52% delle auto nuove è un auto ecologica, e la Norvegia guida anche la classifica per auto elettriche. L’italia è seconda, on una percentuale di 11,6%. L’italia però risulta essere il primo continente se si contano solo auto alimentate a Gpl e Metano con l’8,2%. Nel marcato europeo, la fanno da padrone le auto ibride, ben 51,6%, ecco perchè forse tutte le case automobilistiche si stanno muovendo per inserire nel proprio listino auto ibride, perchè altrimenti potrebbero essere tagliate fuori dal marcato. Le auto elettriche, sono il 48,8%, le auto ibride plug-in sono il 33,5%. Metano e Gpl, sono il 16,2%.
Qui sotto riporto le varie classifiche.

Auto ecologiche vendute:
1. Italia – 230.010
2. Regno Unito – 119.821
3. Germania – 117.989
4. Francia – 108.318
5. Norvegia – 82.853

Auto Elettriche
1. Norvegia – 62.313
2. Germania – 54.617
3. Regno Unito – 47.298
4. Francia – 36.835
5. Svezia – 19.678
…….
11. Italia – 4.827

Auto Ibride
1. Regno Unito – 72.523
2. Francia – 69.680
3. Italia – 63.398
4. Spagna – 55.522
5. Germania – 55.236

Auto Metano e Gpl
1. Italia – 161.785
2. Polonia – 10.051
3. Germania – 8.136
4. Svezia – 4.923
5. Spagna – 4.918

Elettriche e ibride superano benzina e diesel

Elettriche e ibride superano benzina e diesel. Non è successo in Italia, ma in Norvegia, il paese europeo all’avanguardia in Europa, per il rinnovamento del proprio parco macchine. Nel 2016, la vendita di auto elettriche e auto ibride, aveva raggiunto la quota del 40% del totale venduto, nel 2017 sono state vendute ben il 52% di auto tra elettriche ed ibride. Di questo 52%, le auto elettriche ed ad idrogeno, sono il 20,9%, il 5% in più rispetto al 2016. Questa quota di auto vendute, ha emissioni inquinanti pari a 0. Chiaramente per fare idrogeno, verrà comunque emesso un certa quota di inquinamento, come per fare energia elettrica, sempre che questa non venga ricavata da fonti di energia rinnovabili, come eolico, solare o altre energie rinnovabili. In casi abbastanza recenti, si è calcolato che un auto elettrica, non ha inquinamento 0, ma tenendo conto del proprio ciclo produttivo, e anche quello di smaltimento, inquina quanto un auto ibrida. Sulle auto ad idrogeno, ancora questo studio non è stato fatto. Il governo norvegese è molto sensibile sul tema dell’inquinamento, infatti le auto elettriche sono esenti dalle tasse, hanno notevoli incentivi al momento dell’acquisto, parcheggi gratuiti o agevolati, ricariche gratis o agevolate, non pagano le strade a pedaggio e i traghetti. Visto che la Norvegia, ricava la sue energia dall’idroelettrico, la riduzione dell’inquinamento è veramente alta, perchè le auto elettriche in questo modo veramente hanno inquinamento ed emissioni inquinanti pari a 0. Tuttavia, il governo Norvegese, si può permettere di essere così generoso verso il suo popolo, grazie allo sfruttamento delle sue risorse energetiche, infatti è grazie al petrolio e alla vendita di gas, che il governo si può permettere di pagare degli incentivi così alti per la diffusione di auto elettriche ed ibride nel proprio paese. Grazie allo sfruttamento delle proprio risorse, la Norvegia dispone di un fondo, del valore di mille miliardi di dollari. La Norvegia, potrebbe riuscire a segnare un altro record, infatti, ha fissato nel 2025, data non vincolante, ma cercheranno in tutti i modi di riuscirci. Vogliono riuscire entro il 2025 a vendere soltanto auto con emissioni inquinanti pari a 0.

Consumi Reali alla Pompa Toyota C-hr Hybrid Strada Extraurbana Percorsi Brevi

Consumi Reali. Continuo a documentare tutti voi che mi seguite, sui miei consumi, “reali”, da utente e possessore di una Toyota C-hr Hybrid. Non l’ho mai detto prima, ma io guido sempre in modalità NORMAL, perchè a mio avviso è la migliore. La modalità sport, ha un settaggio dello sterzo troppo rigido e la risposta dell’acceleratore è troppo sensibile. La guida in Economy, non fa proprio per me, l’auto è troppo lenta. Oramai mi sono abituato alla guida NORMAL, ed è quella che mi piace di più. Due passeggeri e aria condizionata accesa, temperature esterna 4 grado. Strada extraurbana. Ho impiegato 12 minuti, per fare 10,6 km, consumando 21,6 km/l

IMG_20171221_190958.jpg

Ritorno sempre con due passeggeri, aria condizionata spenta. Più o meno ho percorso la stessa strada dell’andata, ma con una piccola variante obbligata, ho impiegato 16 minuti, percorrendo stavolta 8,9 km, con un consumo di 19,2 km/l, ho avuto in paio di macchine che mi hanno fatto fermare e ripartire in più, quindi il consumo del ritorno è maggiore

Immatricolazioni Auto Novembre 2017 Gpl Metano Benzina Diesel Elettrico Ibrido

Immatricolazioni Novembre 2017. A Ottobre sono state vendute 6,8% in più rispetto a Ottobre 2016.  Le auto a metano restano stabili, +0,2%. Le Ibride segnano un incremento del 90,6%, le auto ibride sono quelle che stanno segnando sicuramente i migliori incrementi di vendita, in quanto attualmente forse per il popolo medio rappresentano la miglior soluzione, ottimo rapporto qualità prezzo, minor manutenzione, risparmio sul carburante, e quindi di conseguenza minor inquinamento. Le Auto elettriche segnano un notevole incremento +32,4%, rispetto a Ottobre 2016. Le auto a Gpl fanno segnare un buon +33,5% di incremento, Benzina +5,7% le auto Diesel rimangono stabili con un -0,1%.

Le auto ibride più vendute sono state:

1 Toyota Yaris   2673
2 Toyota C-HR   1058
3 Toyota Auris  755
4 Toyota Rav4   590
5 Lexus Nx 325

Le auto elettriche più vendute sono state:
1 Smart ForTwo 33
2 Tesla Model S  23
3 Tesla Model X  22
4 Renault Zoe  13
5 Smart ForFour 9

 

Immatricolazioni Ottobre 2017 Gpl Metano Benzina Diesel Elettrico Ibrido

Immatricolazioni Ottobre 2017. A Settembre sono state vendute 7,1% in più rispetto a Ottobre 2016.  Le auto a metano restano stabili, +0,9%. Le Ibride segnano un incremento del 90,1%, le auto ibride sono quelle che stanno segnando sicuramente i migliori incrementi di vendita, in quanto attualmente forse per il popolo medio rappresentano la miglior soluzione, ottimo rapporto qualità prezzo, minor manutenzione, risparmio sul carburante, e quindi di conseguenza minor inquinamento. Le Auto elettriche segnano un notevole incremento +50,7%, rispetto a Settembre 2016. Le auto a Gpl fanno segnare un buon +30,9% di incremento, Benzina +8,1% le auto Diesel rimangono stabili con un +0,9%.

Le auto ibride più vendute sono state:

1 Toyota Yaris   2588
2 Toyota C-HR   1154
3 Toyota Auris  806
4 Toyota Rav4   730
5 Kia Niro 206

Le auto elettriche più vendute sono state:
1 Nissan Leaf  56
2 Tesla Model X  33
3 Renault Zoe  29
2 Tesla Model S  26
4 Smart ForTwo 24

Consumi Reali alla Pompa Toyota C-hr Hybrid Strada Extraurbana Percorsi Brevi

Consumi Reali. Continuo a documentare tutti voi che mi seguite, sui miei consumi, “reali”, da utente e possessore di una Toyota C-hr Hybrid. Due passeggeri e aria condizionata spenta. Il tragitto comprende tutta strada extraurbana, con qualche sali e scendi, non proprio collinare e con alcune curve. Questo è il ritorno, all’andata purtroppo non ho fatto la foto, ma se non erro, avevo fatto i 22 km/l. Al ritorno ho impiegato 15 minuti per fare 11,3 km, consumando 39.2 km/l. Voi sicuramente starete pensando che sono andato come una lumaca, beh si è vero, ma non è colpa mia, avevo un auto davanti che andava piano e non potevo sorpassarla, in più c’erano due semafori, e due centri abitati dove ci sono numerose autovelox. Sembra strano ma la Toyora C-hr Hybrid, da il meglio di se, proprio sui percorsi con sali e scendi, sicuramente la discesa è il momento in cui si riesce a ricaricare a dovere le batterie, il termico consuma pochissimo e va a compensare il consumo in salita, anzi più che compensare la discesa da un grosso vantaggio sui consumi

Concept Car Volvo Polestar N°1 Hybrid Grand Tourer Coupè 2+2

Polestar N°1 Hybrid. Ho già parlato del marchio Polestar, nata da Volvo, produrrà sportive di lusso. Sarà prodotta in Cina, verrà lanciata ufficialmente sul mercato nel 2019, la produzione partirà con 500 unità all’anno, la produzione prevede un incremento, all’arrivo della Polestar 2, una berlina, e della Polestar 3, un Suv. Sarà possibile affittare la Polestar 1 mediante il pagamento di una canone mensile. la Polestar 1 è un Grand Tourer Coupè 2+2, il telaio è stato realizzato con parti in carbonio, per diminuire il peso ed aumentare la rigidità torsionale. Sarà dotata di tre motori, una termico e due elettrici. Il motore termico produrrà trazione sull’asse anteriore, mentre i motori elettrici, saranno posizionati uno per ruota, sulle ruote posteriori. Questa opzione darà la possibilità di poter viaggiare in elettrico, per circa 150 km in trazione posteriore. L’auto sarà dotata di una sistema di trazione, che deciderà in base al manto stradale, quale ruota, dovrà essere dotata di trazione, quindi deciderà se viaggiare in trazione anteriore, se trazione posteriore, se tutte o quattro, o anche una alla volta delle ruote posteriori. Öhlins ha studiato appositamente per questa auto un sistema di sospensioni attive intelligenti, il guidatore potrà quindi decidere il tipo di assetto che più si adatta al proprio stile di guida, ma l’auto è in grado grazie ad un sistema predittivo dell’asfalto, installato da Öhlins, di autoregolare le sospensioni in base all’asfalto, in appena 2 millesimi di secondo.

Immatricolazioni Settembre 2017 Gpl Metano Benzina Diesel Elettrico Ibrido

Immatricolazioni Settembre 2017. A Settembre sono state vendute 166.956 auto, 8,1% in più rispetto a Settembre 2016.  Le auto a metano restano stabili, +2,4%. Le Ibride segnano un incremento del 50,7%. Le Auto elettriche segnano un incremento del 25 %, rispetto a Settembre 2016, una brusca frenata per il reparto elettrico, che ad Agosto aveva fatto segnare un incremento del 100%. Le auto a Gpl fanno segnare un buon 16,9% di incremento, Benzina 2,4% e purtroppo continuano ad aumentare anche le vendite di auto Diesel 8,5%.

Le auto ibride più vendute sono state:
1 Toyota Yaris   1972
2 Toyota C-HR   1080
3 Toyota Auris  635
4 Toyota Rav4   528
5 Lexus Nx 377

Le auto elettriche più vendute sono state:
1 Renault Zoe  36
2 Tesla Model S  26
3 Tesla Model X  26
4 Bmw I3 15
5 Nissan Leaf  15

Consumi Reali alla Pompa Toyota C-hr Hybrid Superstrada

Consumi Reali. Continuo a documentare tutti voi che mi seguite, sui miei consumi, “reali”, da utente e possessore di una Toyota C-hr Hybrid. Due passeggero e aria condizionata spenta. Viaggio di lavoro a Firenze. Il tragitto comprende circa 6 km per entrare in superstrada e altri 8 km nel traffico di Firenze, con arrivo in collina, i restanti km sono stati fatti in superstrada a circa 100 km/h. Stamani ho fatto circa 5 km di corda in superstrada, perchè come al solito l’ingresso dell’autostrada fa creare la coda. Sono stato fortunato, perchè la coda è iniziata prima della discesa verso Firenze, quindi la coda mi ha permesso di ricaricare a dovere le batterie e accendere pochissimo il motore termico. Infatti ho impiegato 1 ora e 18 minuti per fare 62,5km, consumando 21,3 km/l. Visto che nel post precedente ho fatto notare che la mattina presto la Chr consuma un po di più, sono partito alle 8:10 circa.

IMG_20170926_133853.jpg

Ritorno alle 12:48, sempre due passeggeri, aria condizionata accesa. Ovviamente partito dalle colline di Firenze, quindi mi ha permesso di avere fin da subito la batteria carica, non so se al massimo. Non ho fatto code in superstrada, quindi ho impiegato meno tempo dell’andata, ho impiegato 57 minuto per tornare a casa, facendo 62,3, consumando 25,4 km/l.

Consumi Reali alla Pompa Toyota C-hr Hybrid Strada Urbano Percorsi Brevissimi

Consumi Reali. Continuo a documentare tutti voi che mi seguite, sui miei consumi, “reali”, da utente e possessore di una Toyota C-hr Hybrid. Unico passeggero e aria condizionata spenta. Questo è il tratto che tutti i giorni faccio per lavorare, per 4 volte al giorno. Sono a documentare il fatto che la temperature incide e come sui consumi della Toyora C-hr Hybrid.  La mattina per fare 1 chilometro e quattrocento metri, in 4 minuti, ho consumato 14,2 km/l. Nel tratto ci sono un semaforo e due ingressi in strade secondarie, che quindi devo fermarmi e ripatire.

IMG_20170922_113933.jpg

Questo è il consumo dell’ora di pranzo, per fare lo stesso chilometro e trecento metri, in tre minuti, ho consumato 19,7 km/l.

Storico Consumi Reali alla Pompa Toyota C-hr Hybrid

Consumi Reali. Continuo a documentare tutti voi che mi seguite, sui miei consumi, “reali”, da utente e possessore di una Toyota C-hr Hybrid. Ad oggi ho fatto 8.900 km con 418,35 litri di benzina. Alla Pompa, risulta un consumo generale di 21,27 km/l. In questo pieno ho fatto 150 km di superstrada, urbane e extraurbane. In questo mezzo pieno, ho consumato 4,59 l per fare 100 km. Consumo medio di 21,78 km/l, alla pompa. Non ho ancora ben capito, ma probabilmente il fatto che la temperatura la mattina sia fresca, influisce negativamente, in quanto il motore termico impiega molto più tempo per andare in temperatura, quindi sta più acceso nella cosiddetta fase S1, con un consumo iniziale del carburante più alto. Quindi influisce molto negativamente sui miei consumi di quei giorni in cui faccio pochissimi chilometri, avrebbe un’influenza molto minore, se dopo l’accensione dell’auto dovessi affrontare almeno 20 km, ma purtroppo in molti giorni non è il mio caso. Comunque ripeto e lo ripeterò all’infinito, io sono molto soddisfatto di questa auto e la ricomprerei domani